Cicer1Travel
Image default
Home » Campania: cosa fare e quando andare
Campania Consigli di Viaggio Italia Sud Italia

Campania: cosa fare e quando andare

Se hai intenzione di iniziare un viaggio in Campania, stai per scoprire una delle regioni più variegate d’Italia.

La dolcezza del suo clima, la bellezza delle coste, la ricchezza dell’arte e della storia, l’amore per la cucina rendono la Campania una terra tutta da vivere.

Situata nell’Italia meridionale e bagnata dal Mar Tirreno, la Campania è la seconda regione più popolata d’Italia nonché una delle regioni italiane più ricche di materiale archeologico: è infatti al terzo posto dopo il Lazio e la Sicilia.

Proprio per la varietà del suo territorio, questa terra è in grado di offrire diverse tipologie di turismo, che da sempre attirano e seducono viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Pensiamo, ad esempio, a scenari incantevoli come quelli della Costiera Amalfitana. O ancora alle coste ricche di baie ed insenature, alle isole del Golfo di Napoli Capri, Ischia e Procida. Alle pareti rocciose che cadono a picco su un mare dai colori intensi… Basta poi anche solo menzionare Napoli a chiunque ed ovunque nel mondo per associare subito il nome al suo fascino indiscusso ed alle prelibatezze enogastronomiche, prima fra tutte la pizza.

Questa bellissima regione è caratterizzata da una ricca vegetazione mediterranea, intervallata da città e paesi ricchi di storia, tradizioni, arte e cultura. Essa annovera inoltre ben 6 siti dichiarati Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO: la Reggia di Caserta, gli scavi di Pompei ed Ercolano, il centro storico di Napoli (il più grande d’Europa), la Costiera Amalfitana, il Parco Nazionale del Cilento ed il complesso di Santa Sofia a Benevento.

Vale davvero la pena visitare poi, oltre ai siti menzionati sopra, posti come il parco archeologico di Paestum, Sorrento, il territorio dell’Irpinia, la Certosa di Padula e tanto altro ancora.

Storia, cultura, mare, natura, buon cibo, vino pregiato, musica, folklore e divertimento: qui c'è davvero tutto!

Qualunque sia la tua idea di viaggio, insomma, in Campania trascorrerai senza dubbio un soggiorno indimenticabile!

Viaggio in Campania: cosa fare

Come sempre, costruiamo il tuo viaggio in Campania in base alle tue preferenze, esigenze e budget.

Quindi possiamo anche creare una combinazione di località e tour diversi o aggiungere altre regioni.

La città di Napoli costituisce il maggiore collegamento, per la presenza di un importante aeroporto internazionale come quello di Capodichino, ma anche di uno dei più importanti porti italiani. Minori ma comunque presenti sono invece i collegamenti con la città di Salerno.

 

 

Cerca voli per Napoli

In Campania ci sono 5 capoluoghi di provincia

Napoli

Napoli è il capoluogo della regione nonché una delle più grandi ed affascinanti città d’arte del Mediterraneo. Il suo territorio si sviluppa principalmente sulla costa e si estende dalla penisola sorrentina all’area vulcanica dei Campi Flegrei. Uno dei simboli della città è la vista suggestiva sull’imponente vulcano Vesuvio. Nonostante la sua fama di città caotica per eccellenza, il suo clima e le sue attrattive artistiche e culturali la rendono una delle mete turistiche più interessanti.

napoli castel dell'ovo campania - lungomare napoli - viaggio in campania
Castel dell'Ovo - Napoli

Caserta

Caserta è situata nella piana alluvionale del fiume Volturno, nella parte nord della Regione Campania, Caserta è rinomata soprattutto per la sua grandiosa Reggia. Questa fu fatta costruire dal Re Carlo di Borbone per rivaleggiare con quella di Versailles, ed il risultato è stato sorprendente. Degna di nota è inoltre Casertavecchia, un piccolo e suggestivo borgo di stampo medievale che sorge alle pendici dei monti Tifatini.

 

 

giardini della reggia di caserta con statue - viaggio in campania
Giardini della Reggia di Caserta

Salerno

Salerno sorge sull’omonimo golfo del mar Tirreno ed il suo territorio si estende dalla costiera amalfitana e la piana del Sele al Cilento, fino al confine con la Basilicata. Il paesaggio è molto variegato: si passa infatti dal livello del mare fino ai quasi 1000 metri di altezza del monte Sella e le montagne si alternano continuamente alle spiagge e pianure. Uno degli eventi più attesi in città è quello delle Luci d’Artista, che illuminano la città nel periodo di Natale ed attraggono ogni anno numerosissimi turisti.

 

 

atrani costiera amalfitana golfo di salerno - viaggio in campania - vista mare - seaview - amalfi coast
Atrani - Costiera Amalfitana

Avellino

Avellino si trova in una conca pianeggiante ai piedi del Monte Partenio ed è capoluogo della regione dell’Irpinia, Si tratta di un’area appenninica ricca non soltanto di montagne e foreste, ma anche di storia, cultura e tradizioni, con tanti antichi borghi che sorgono sulle colline e circondati da vaste campagne. Celebre meta per il pellegrinaggio è il Santuario di Montevergine, che sorge a 1270 metri d’altitudine e domina la città di Avellino e l’ampia vallata del Sabato.

Monastero di Montevergine - Avellino irpinia - viaggio in campania
Monastero di Montevergine - Avellino

Benevento

Benevento è situata nell’entroterra appenninico della Campania, nella regione storica del Sannio. In città si trovano diversi monumenti romani, come l’Arco di Traiano ed il Teatro Romano, mentre la chiesa di Santa Sofia, annoverata nel Patrimonio Mondiale UNESCO, rappresenta una delle costruzioni longobarde più singolari e atipiche.

 

 

Teatro romano benevento - viaggio in campania
Teatro Romano - Benevento

Un viaggio in Campania può concentrarsi su una di queste province o combinarle tra di loro.

Per il tuo viaggio in Campania si possono creare così dei percorsi culturali ed enogastronomici, oppure dare priorità all’aspetto naturalistico. O ancora abbinare tra loro le varie offerte turistiche.

 
Sono tante le esperienze che puoi fare durante il tuo viaggio in Campania.

Eccone alcune!

  • Partecipare ad eccezionali tour enogastronomici 
  • Ammirare scorci unici come quelli della Costiera Amalfitana e Sorrento
  • Fare trekking in paesaggi mozzafiato, percorrendo ad esempio il sentiero degli dei
  • Prendere il sole in alcune delle bellissime spiagge lungo la costa tirrenica
  • Fare un tour in barca delle isole, tra cui Capri, Ischia e Procida
  • Assaggiare la vera mozzarella di bufala  in un allevamento di bufale e la pizza più buona al mondo
  • Visitare bellissimi siti archelogici, come quello di Paestum
  • Scoprire mondi sommersi sotto le ceneri del Vesuvio, come Pompei ed Ercolano
  • Visitare il centro storico di Napoli, patrimonio mondiale UNESCO, e perdersi tra i suoi vicoli
  • Scoprire il territorio dell’Irpina e la sua offerta paesaggistica, storica ed enogastronomica
  • Vedere la metro più bella d’Europa (fermata Toledo a Napoli)
  • Stupirti davanti alla grandiosità della Reggia di Caserta

E tantissimo altro ancora…

 

 

 

Viaggio in Campania: il territorio

Il territorio della Campania è prevalentemente collinare, sebbene la sua conformazione morfologica sia molto variegata. I confini dei territori che compongono l’attuale regione hanno subìto varie modifiche nel corso della storia. Ad esempio, parte dell’attuale Cilento una volta facevano parte della Lucania, mentre le isole Ponziane, attualmente parte del Lazio, prima dell’avvento di Mussolini facevano parte della Campania.

In Campania troviamo inoltre sei importanti centri vulcanici. Primo fra tutti, il celebre Vesuvio con il Monte Somma, il vulcano che incombe minaccioso sulla città di Napoli ma che allo stesso tempo affascina. Troviamo poi i Campi Flegrei, il Roccamonfina, al confine tra Lazio e Campania,  il complesso vulcanico dell’isola di Ischia e Monte Epomeo con i vulcani di Procida e Vivara. Infine ci sono i vulcani marini situati sul fondale del golfo di Napoli. L’attività di questi vulcani hanno contribuito, nel tempo, a modificare il territorio della Campania.

 

 

Le subregioni

Il territorio si può suddividere in subregioni, di cui le più importanti sono il Sannio, l’Irpinia ed il Cilento.

La subregione del Sannio comprende il versante meridionale dei monti del Matese e l’intera provincia di Benevento. Anticamente, però, il territorio si estendeva nella zona appenninica fra l’Abruzzo, il Molise, la Campania, la Lucania e la Puglia.

L’Irpinia comprende gran parte della provincia di Avellino e presenta un territorio prevalentemente montuoso che non ha sbocco al mare. Detta anche “la verde Irpina” per la presenza di diversi parchi e zone immerse nella natura. Tra queste, ad esempio, il Parco Regionale Monti Picentini e l’Oasi WWF Lago di Conza e l’Oasi naturale Valle della Caccia.

Il Cilento si trova nella zona meridionale della regione e si estende tra i golfi di Salerno e di Policastro. Questo territorio è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Quasi tutta l’aera cilentana è divenuta parco nazionale, mentre la zona costiera offre bellissime spiagge e baie spettacolari. Tra le altre cose, qui troviamo gli importanti resti archeologici dei templi di Paestum.

 

 

Coste ed isole

La Campania offre circa 500 km di costa bagnata dal mar tirreno, in parte pianeggiante ed in parte montuosa. Oltre alla già citata Costiera cilentana, l’altro importante territorio costiero è la Penisola sorrentina.

La Costiera cilentana, che come abbiamo visto costituisce la parte più meridionale della Campania, conta 11 delle 12 bandiere blu della regione ed è un tratto di costa noto per la sua bellezza naturalistica. Tra i posti più belli ricordiamo, ad esempio, AgropoliCapaccio-Paestum (dove puoi assaggiare le migliori mozzarelle di bufala!), CamerotaPalinuroCastellabate (dove è stato girato il film Benvenuti al Sud) e tanti altri.

La Penisola Sorrentina appartiene per metà alla provincia di Napoli e per l’altra metà a quella di Salerno. La prima area, quella che si affaccia sul golfo di Napoli, costituisce la costiera sorrentina, quella che invece si affaccia sul golfo di Salerno forma la costiera amalfitana. Entrambe sono dei tratti costieri tra i più conosciuti al mondo, nonché tra le mete turistiche più visitate d’Italia.

Per quanto riguarda le isole, le più importanti e conosciute sono Ischia, Capri e Procida, anche se ce ne sono altre meno conosciute come Nisida e Vivara.

Ischia è la terza isola più popolata d’Italia e conta al suo interno 6 comuni. L’isola è di origine vulcanica ed è rinomata in particolare per il turismo termale.

Capri, situata di fronte alla costiera sorrentina, è di origine carsica ed è più piccola rispetto ad Ischia. Essendo anche più cara, il tipo di turismo qui è un po’ diverso e spesso l’isola viene inserita all’interno di tour giornalieri senza pernottamento. Presenta al suo interno alcuni altopiani, tra cui il più famoso e Anacapri.

Procida è anch’essa di origine vulcanica come Ischia e deve la sua formazione all’eruzione di vulcani appartenenti alla regione dei Campi Flegrei. E’ collegata alla vicina isola di Vivara tramite un ponte, vista la vicinanza.

 

 

Viaggio in Campania: clima e quando andare

Il clima in Campania raramente raggiunge temperature massime e minime dai valori molto elevati. Quasi ovunque, infatti, la regione ha inverni miti ed estati calde. Nella fascia costiera, nelle isole e nelle zone pianeggianti il clima è mite e piacevole, nelle zone di montagna nevica spesso ed abbondantemente durante l’inverno, pur mantenendo un clima piuttosto dolce.

I climi più rigidi e continentali sono tipici delle zone in cui i rilievi agiscono da barriera climatica, come avviene in Irpina. Le altre zone sono invece per lo più agevolate dall’esposizione al mar Tirreno e dalla presenza di ampie valli che facilitano la diffusione della sua influenza benefica.

Le precipitazioni sono concentrate per lo più tra novembre e gennaio mentre d’estate sono piuttosto rare ed assumono facilmente carattere temporalesco.

Non c’è un periodo migliore per un viaggio in Campania, in quanto questo dipende dal tipo di attività che si vuole fare. La primavera è perfetta per fare scampagnate, pic nic ed escursioni nella natura. L’estate è ideale per girare le spiagge e fare un tuffo rinfrescante nel Tirreno. L’autunno è ottimo per partecipare, ad esempio, ad una delle sagre della castagna e del tartufo. L’inverno è il momento giusto per andare in montagna e fare una vacanza sulla neve.

 

Se arrivi in campania in aereo potrebbe servirti un posto dove parcheggiare l’auto in aeroporto, ma non è facile trovarne uno a prezzi modici. In tal caso ti segnaliamo Vologio, un sito che confronta i prezzi di diversi parcheggi e servizi disponibili, trovando quello più conveniente per te!

 

 

Contattaci

Richiedi un preventivo gratuito e per creare insieme il tuo Viaggio su misura in Campania. Adatteremo i tour, gli hotel, le escursioni ed i trasferimenti in base alle date, budget, alle tue preferenze e caratteristiche varie.

Aiutaci a costruire il tuo viaggio ideale!

 

 

Contattaci
0 0 vote
Article Rating

Related posts

Festival delle luci 2019 a Berlino

Francesca

Filippine: cosa fare e quando andare

cicer1travel

Brno – una sosta inaspettata, una sorpresa gradita

Francesca
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x