Cicer1Travel
Home » Lista Nozze » Alessio e Paola: il nostro viaggio

Alessio e Paola: il nostro viaggio

cicer1travel
prenota il tuo volo, viaggio fai da te, crea il tuo viaggio, aereo in volo

Benvenuto nella pagina dedicata al nostro viaggio da sogno!

Qui potrai leggere una descrizione delle nostre tappe e sognare un po’ insieme a noi. Lasciati teletrasportare dall’altra parte del mondo, partendo dagli Stati Uniti Occidentali fino a tuffarti nel mare cristallino delle Isole Figi!

Partenza per Los Angeles

Il nostro viaggio inizia il 22 luglio, con partenza da Roma ed arrivo a Los Angeles in serata dopo quasi 13 ore di volo diretto.

Qui noleggeremo subito un’auto per poter muoverci liberamente e per iniziare il nostro viaggio on the road.

In questi 3 giorni nella città californiana sede di Hollywood, gireremo per le strade divenute celebri soprattutto grazie al cinema: Beverly Hills, Santa Monica, Mullholland Drive, Hollywood Boulevard e così via. E chissà, magari incontreremo anche qualche star! Una visita a parte meritano poi gli Universal Studios, il parco a tema con attrazioni dedicate al mondo del cinema.

Hollywood sign, Los Angeles

Los Angeles, strada principale con Skyline

 

In viaggio verso Flagstaff

Il 25 lasceremo Los Angeles alle spalle per metterci in moto in direzione Flagstaff, in Arizona, dove pernotteremo. Il viaggio dura più di 7 ore, pertanto ne approfitteremo per ammirare dal finestrino il fantastico paesaggio durante il tragitto, fermandoci di tanto in tanto.

L’immensità del Grand Canyon

Oggi partiremo alla volta del Grand Canyon, l’immensa gola profonda che unisce le due sponde del South Rim e North Rim. Noi ci limiteremo a visitare il canyon dalla sponda sud (South Rim), ammirando il paesaggio mozzafiato, per partire poi in direzione Monument Valley. Qui pernotteremo in una tenda presso un accampamento Navajo, alle porte del noto parco nazionale.

Grand Canyon National Park, Arizona – Kaibab Trail

Grand Canyon, Watchover – South Rim

Monument Valley, la valle delle rocce

La mattina del 27 lasceremo la nostra tenda per iniziare il tour della Monument Valley, uno dei parchi che meglio caratterizza l’occidente americano, al confine tra Utah ed Arizona. Il parco è gestito dall’antica tribù indiana dei Navajo e la sua conformazione particolare è il risultato di un lungo processo di movimento del suolo e della sua erosione. Conclusa la nostra visita, guideremo per 2 ore circa in direzione Page, nei pressi dell’Antelope Canyon, dove pernotteremo.

Monument Valley, Arizona

Paesaggio western alla Monument Valley

Lo splendore dell’Antelope e del Bryce Canyon

Il 28 mattina verremo stupefatti dai colori brillanti dell’Antelope Canyon, ancora in Arizona, le cui sfumature tra l’arancione e il viola insieme alle pareti intagliate dal vento e dall’acqua lo rendono uno spettacolo unico. 

La prossima tappa sarà nello stato dello Utah: il Bryce Canyon, i cui caratteristici pinnacoli scolpiti dall’erosione naturale, i cosiddetti “hoodoos”, lo rendono uno dei paesaggi più particolari al mondo.

A questo punto partiremo in direzione Las Vegas, fermandoci a metà strada per poterci riposare e ripartire il giorno dopo ancora più carichi!

Lower Antelope Canyon, Arizona

Bryce Canyon, Utah

Valley of Fire e Diga di Hoover, arrivo a Las Vegas

Proseguendo in direzione Las Vegas, ci fermeremo lungo la strada per ammirare la Valley of Fire e la Diga di Hoover in Nevada.

La Valley of Fire, letteralmente la valle del fuoco, come suggerisce il suo nome è una valle assolata dove si avverte ancora il passaggio dei nativi americani. Qui ammireremo una serie di rocce dalle forme più bizzarre.

Guidando in direzione sud, visiteremo poi la Hoover Dam, l’imponente diga che denota, lungo il fiume Colorado, il confine tra l’Arizona ed il Nevada.

Dopo circa 40 minuti di auto arriveremo ora a Las Vegas.

Elephant Rock, Valley of Fire – Nevada

Hoover Dam, diga sul fiume Colorado

Welcome to Las Vegas

Pernottando 2 notti a Las Vegas, approfitteremo per fare una breve pausa e godere della stravaganza della città del divertimento e del gioco d’azzardo. Entrando in città saremo accolti dalla sua atmosfera kitsch, con la sua architettura particolare ispirata ai temi più disparati. Qui passeggeremo lungo la Strip, la via più famosa della città dove sono concentrati i grandi alberghi, saliremo in cima allo Stratosphere, dove alloggeremo, resteremo affascinati dallo spettacolo delle fontane del Bellagio e tanto altro.

Las Vegas di notte dall’alto

Strip of Las Vegas di notte

Il paesaggio lunare della Death Valley

Siamo ora carichi e riposati, possiamo così rimetterci in moto per riprendere il nostro viaggio on the road.

La mattina del 31 luglio guideremo 2 ore sino a giungere alla Death Valley, situata tra la California ed il Nevada, famosa per essere il posto più caldo degli USA. Per via delle particolarissime conformazioni del suolo, la valle della morte sembra appartenere ad un altro pianeta, con i suoi crateri, montagne “spumose”, pietre che camminano da sole e tanto altro.

Faremo poi una piccola deviazione per la città fantasma di Rhyolite, che ci porterà nel vero e proprio far West.

Death Valley, Zabriskie Point

Wandering Rock, Death Valley

Yosemite National Park

Dopo aver dormito a Bishop, percorreremo oggi la Tioga Road per attraversare lo Yosemite Park in California ed ammirare le pareti di roccia perpendicolari, le altissime cascate, i laghi e le sequoie giganti intorno a noi.

Terminata la visita, guideremo in direzione San Francisco, dove passeremo le nostre ultime notti negli Stati Uniti (per ora!).

Paesaggio naturale con lago, Yosemite Park

Montagna con cascata, Yosemite Park

Ultima tappa on the road: San Francisco

Il nostro viaggio on the road si conclude a San Francisco, l’altra affascinante grande città californiana, insieme a Los Angeles, dalla particolare conformazione ed ubicazione geografica: la posizione sul mare e le numerose colline la rendono una città panoramica per eccellenza dalle vedute eccezionali.

Oltre a girare per questa bellissima città ed ammirare i suoi fantastici panorami, il famoso Golden Gate e la tortuosa Lombard Street, visiteremo anche l’isola di Alcatraz con la nota prigione che chiuse i battenti nel 1963.

Golden Gate – San Francisco

caratteristico tram a San Francisco

Isola di Alcatraz con prigione – San Francisco

Relax sulle spiagge tropicali delle Isole Figi

A questo punto siamo arrivati all’ultima fase del nostro viaggio: dopo aver girato in macchina buona parte dell’Occidente americano, pensiamo ora di meritarci un po’ di relax nuotando tra le acque cristalline delle FIgi, più precisamente dell’isola di Malolo. Alloggeremo 5 giorni direttamente sulla spiaggia in un fantastico resort, circondati dall’oceano e da spiagge paradisiache… mica male!

Malolo Island

La bellissima barriera corallina delle Figi

Giornata bonus a Los Angeles e rientro in Italia

Eccoci giunti al termine di questa vacanza da sogno. Oggi faremo scalo a Los Angeles, la sera saremo già in volo per Roma. Torneremo così in Italia felici ed arricchiti da questa fantastica esperienza, pronti ad iniziare con il sorriso la nostra vita insieme.

 

Continua a seguirci, dopo il viaggio arriveranno le foto della nostra avventura!

Noi non vediamo l’ora, e tu?